Ca' Pesaro

Ca' Pesaro

LA DESINENZA ESTINTA di Lucia Veronesi

Presentazione dell’opera

La desinenza estinta
di Lucia Veronesi

Venerdì 21 giugno 2024, ore 12.00
Venezia, Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna, Androne
A cura di Paolo Mele e Claudio Zecchi


 

La desinenza estinta è il progetto di Lucia Veronesi, vincitore della XII edizione-2023 di Italian Council, programma di promozione dell’arte contemporanea italiana nel mondo realizzato dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura

Si stima che, in alcune aree del mondo – Nordamerica, Nordovest dell’Amazzonia e Nuova Guinea – il trenta per cento delle lingue si estinguerà entro la fine del XXI secolo: gli indigeni di queste zone si tramandano gli usi delle piante medicinali soltanto oralmente. Molte piante e i corrispettivi usi farmaceutici sono noti solo in certe lingue. Se queste lingue si estinguessero, anche il sapere che custodiscono sparirebbe, e così le piante: continuerebbero a esistere sulla Terra, ma nessuno sarebbe più in grado di riconoscerle, nominarle e usarle. Il sapere medicinale delle culture indigene è quindi fortemente minacciato. È una cancellazione analoga a quella che ha riguardato le donne, scienziate botaniche, i cui nomi e apporti scientifici sono stati rimossi o non riconosciuti. Le lingue stanno alle piante come i nomi delle botaniche stanno alla storia delle scienza: parole inghiottite dalle foreste o estirpate dalle enciclopedie. Un nodo unisce queste cancellazioni che ci sottraggono il passato e il futuro.

La desinenza estinta è un progetto di Lucia Veronesi curato e prodotto da Ramdom (Italia) realizzato in collaborazione con il Nordenfjeldske Kunstindustrimuseum MiST (Trondheim, Norvegia); con il sostegno dell’Università di Zurigo – Dipartimento di botanica sistematica ed evoluzionistica e Dipartimento di biologia evoluzionistica e studi ambientali (Zurigo, Svizzera); Goldsmiths University (Londra, UK); Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna (Museo di destinazione dell’opera); l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo.

Il progetto è realizzato con il supporto di Collezione Luca Bombassei.
Catalogo Marsilio Arte

_

Ingresso su invito fino ad esaurimento posti disponibili
Per informazioni si prega di scrivere a capesaro@fmcvenezia.it